bici diventa da camera

Quando la bici diventa da camera

Riuscire a ritagliarsi un po’ di tempo per pensare a curare la propria salute e la propria forma fisica sembra sempre più una missione impossibile ecco perché in molti anziché iscriversi per andare in palestra portano la palestra dentro casa e si allenano su una cyclette. Vediamo quindi come scegliere una cyclette per ogni esigenza. La cyclette o bici da camera è un attrezzo che permette di allenarsi comodamente in casa propria e permette di effettuare delle lunghe ‘passeggiate’ in bici senza doversi scomodare a uscire di casa. A sfruttare maggiormente questa possibilità di fitness e di moto che offre avere una cyclette sono tutti coloro che non hanno il tempo di andare in palestra ad allenarsi o che preferiscono fare sport in casa perché la palestra non è il loro ambiente preferito.

Che si esca tardi da lavoro o si sia troppo stanchi per un salto in palestra, la cyclette può risolvere i propri problemi di tempo e necessità di muoversi: ecco perché in molti oggi sono pronti a crearsi un angolo palestra in casa con due o tre attrezzi essenziali tra cui uno è sempre la bici. La cyclette infatti, è molto utile specie durante l’inverno quando piove e la voglia di andare in palestra non la si ha per niente: mettersi a pedalare sulla cyclette magari davanti a un film alla tv è il migliore modo per soddisfare i propri buoni propositi di mantenersi in forma e di fare sport. La cyclette per dimagrire quindi, diventa facilmente il migliore alleato per tenersi tonici, allenati e per perdere qualche chilo di troppo, se associata a una corretta e sana alimentazione.

La bicicletta da camera infatti, si usa molto nelle palestre sia come riscaldamento per scaldare i muscoli sia come allenamento per buttare giù i chili di troppo: si rivela un attrezzo indispensabile sia per snellire che per tonificare, quindi la scelta di introdurla nel proprio angolo palestra domestico non è sbagliata. L’importante è che si stia particolarmente attenti al tipo di allenamento che si intende svolgere e che non si improvvisi niente dato che chi inizia un allenamento di solito ha i muscoli sopiti e deve andare per gradi senza strafare da subito.

Tonici e in forma con la cyclette

Anche se si è in casa e magari ci si sente più confidenti, meglio attenersi a un allenamento che sia progressivo: non è possibile fin dalla prima seduta pedalare a una velocità sostenuta per un’ora, bisogna iniziare con 20-30 minuti e a una velocità un po’ meno sostenuta per poi alzare passare ai livelli successivi. Solo così si otterranno risultati effettivi e duraturi. A seconda del tipo di allenamento che si intende svolgere è possibile scegliere il tipo di programma da impostare sulla cyclette, però si tratta di un’operazione che si può fare in base al modello di bici da camera che si ha in casa: ci sono modelli più semplici che non prevedono il poter programmare un allenamento e altri un po’ più moderni e sofisticati in cui è possibile scegliere addirittura i parametri stessi e personalizzare il proprio allenamento.