come sfruttare un estrattore di succo

Come sfruttare un estrattore di succo

Non c’è niente di meglio soprattutto nella stagione estiva che potersi dissetare con una bella spremuta di frutta, o un concentrato di frutta fresca e verdura che conferisca tutte le energie perse col caldo. Per poter ottenere un buon succo di frutta è necessario ricorrere all’estrattore di succo. Vediamo come scegliere l’estrattore di succo che soddisfi le proprie esigenze. Noto anche come estrattore di succo ‘vivo’ e chiamato in inglese ‘slow juicer’, in realtà, l’estrattore di succo è un importante fenomeno culturale della nostra società perché non solo riesce a regalare il genuino piacere di potersi rilassare e dissetare con un bel succo di frutta fresca, ma l’atto di bere frutta fresca rappresenta in sé un’ottima arma per mantenere il proprio corpo sempre sano e forte.

Si sa infatti, che i concentrati o succhi di frutta e verdura fresche non fanno altro che nutrire l’organismo di tutte quelle vitamine e di quei Sali minerali di cui il corpo umano ha costantemente bisogno e che spesso e volentieri non riceve tramite una normale dieta quotidiana, perché si preferisce portare in tavola altro. Invece, l’estrattore di succo permette di poter godere di tutte le benefiche qualità della frutta in modo genuino e puro e aspettando solo che l’estrattore faccia il suo dovere, è possibile abbeverarsi facendo anche prevenzione e curandosi proprio tramite quei principi attivi di cui l’organismo ha sete. Poter preparare come spuntino mattutino o merenda pomeridiana un bel succo di frutta non è da tutti perché non tutti sono abituati a fare break salutari come questi preferendo piuttosto qualche biscotto, un gelato o merendine confezionate.

Anche i professionisti della nutrizione ritengono che un buon ed efficace spuntino sia proprio quello che riesce a dare all’organismo una marcia in più per arrivare al pasto successivo affamati ma con garbo. La frutta, anche se sotto forma di succo, permette di superare diversi disagi legati all’apparato intestinale come i famigerati gonfiori all’intestino, o anche di svegliare un intestino eccessivamente pigro che con l’arrivo della giusta quantità di fibre riuscirà a ritrovare la perduta motilità. Ecco perché avere in casa a portata di mano un estrattore di succo può rivelarsi molto utile e magari lo è altrettanto se si decide di regalarlo a qualcuno, come parenti o amici. L’estrattore infatti a oggi risulta uno degli elettrodomestici più noti e venduti al mondo, anche perché è un ottimo regalo particolarmente gettonato.

Come beneficiare dell’estrattore di succo

Scegliere il modello di estrattore di succo a freddo non è poi così difficile dato che in realtà i tipi di estrattore sono due, entrambi di senso verticale dato che gli estrattori di tipo orizzontale sono diventati desueti a causa delle difficoltà incontrate nel loro utilizzo e soprattutto per l’eccessiva spesa richiesta, inoltre i tipi orizzontali occupano decisamente più spazio e sono più complicati da gestire e da pulire. Ecco perché soprattutto dopo l’avvento della nuova generazione, l’estrattore di succo verticale si è guadagnato un posto in prima fila in cucina dato che è in grado di estrarre da frutta e verdura tutte le sostanze nutraceutiche ivi contenute. Il tipo di estrattore più moderno è a 40 giri che riesce a mantenere intatta o quasi la parte enzimatica della frutta, una parte forse più importante di vitamine e Sali minerali.